Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento del sito stesso.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

IL PAPPAFREUD un programma di Ottavio Rosati e Alfredo Antonaros con Teto (Rai Sat - 2001)

Clicca qui per i video 

Ottavio Rosati con Teto e sua moglie Iside in una Notte Bianca al Circo Massimo di Roma - Foto Lucia Campione - © PLAYS

"Il Pappafreud" (2001) ideato da Ottavio Rosati per Raisat Gambero Rosso, scritto e condotto con Alfredo Antonaros, si basa sull'idea che Sigmund Freud, per punizioni karmike, si sia reincarnato in Teto, il Cacatoa Alba che vive con Ottavio a Roma Trastevere. Così lo psicologo di scuola junghiana porta a spasso il suo Pappafreud per mercati e ristoranti in una specie di psicodramma in situ che raccoglie le domande del pubblico sul mondo del cibo. Le risposte saranno date in studio con l'aiuto di scene eno-gastronomiche di celebri film.
Così facendo, il prof. Freud è finalmente costretto a prendere in considerazione le teorie di Melanie Klein che spostò l'oggetto dell'invidia dal pene al seno.
I

 

Nella foto sotto: Ottavio Rosati, Teto e Alfredo Antonaros sul set del programma.
A sinistra spunta appena un'angolo della gabbia di “Panza del ventre”, 
uno scoiattolo (Kallosciurus Prevosti) super nutrito dagli chef padroni di casa: Igles Corelli e Bruno Barbieri.



 

Sky Bet by bettingy.com