Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento del sito stesso.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

TRE TIPI DI PSICODRAMMA di Ottavio Rosati

PLAYS ha cercato di individuare e definire le tecniche e gli approcci metodologici che caratterizzano i tre tipi di psicoplay maggiormente diffusi in Italia: classico, junghiano e freudiano. I risultati di massima della ricerca possono essere riassunti nella tabella che segue. La foto è tratta dalla prima puntata del  programma televisivo "Tutto il mondo è teatro" (Raiuno, 24 gennaio 1991)  in cui Vittorio Gassman presentò il video di un gioco diretto da Ottavio Rosati e animò una conversazione con Elena Croce sulle differenze tra psicodramma classico e analitico.

 

componenti
del setting e tecniche:

Pd classico

Pd junghiano

Pd freudiano

Amplificazione

no

Analisi dei transfert laterali

no

Analisi del gioco

poco

Analisi del transfert centrale

poco

Analisi dell’inconscio gruppale

poco

Analisi dell'inconscio collettivo

no

Analisi dell' inter transfert

Attivazione di immagini

no

Attrezzeria, giochi, oggetti

no

Autopresentazione

no

no

Azione mimica senza parole

no

Axiodramma

no

no

Catarsi verbale

Catarsi psicomotoria

no

Attori come ego ausiliari

no

no

Completamento dei giochi

no

Comunicazione extraverbale

Concretizzazione

no

Condivisioni del terapeuta

no

Condivisione del gruppo (sharing)

Conduzione di coppia

no

Contatti corporei

no

Contenimento fisico e holding

no

Coro

no

no

Contratti e "bottega magica"

poco

no

Costellazioni familiari

no

no

Decondizionamento

no

no

Dialoghi tra regista e personaggio

no

Disegni

no

Distorsione spazio-temporale

no

Distribuzione dei ruoli

Doppiaggio

poco

Doppio e doppio multiplo

poco

Ego ausiliari para terapeutici

no

no

Enfasi sulla spontaneità

poco

no

Evocazioni scenografiche

no

Fotografie del gioco

no

no

Fotografie e “costellazioni”

poco

Gags

no

no

Genogramma

no

no

Più terapeuti per un solo paziente

poco

no

Sharing in video-conferenza

poco

no

no

Interventi del regista nel gioco

no

Intervista al personaggio

no

Inversione di ruolo

Inversione di ruolo del paziente tenendo due doppi nei due ruoli

no

no

Invito al tele e all’incontro

poco

no

Ipnodramma

no

no

Moltiplicazione psicodrammatica

poco

no

poco

Musiche improvvisate o scelte dal protagonista

poco

no

Musiche improvvisate per il protagonista

poco

no

Musiche inserite nel gioco dal conduttore

poco

no

Osservatore silenzioso della seduta

no

poco

Personificazione di animali e cose

no

Playback Theatre

no

no

Polarizzazione

no

Proiezione nel futuro

no

Processo psicodrammatico

 

no

Provocazioni psicodrammatiche

no

no

Psicodramma della coppia e della famiglia

no

no

Psicodramma dei bambini e degli adolescenti

Psicodramma in contesti psichiatrici

Psicodramma in situ

no

no

Psicodramma in teatro

no

no

Psicodramma per alcolisti e tossicodipendenti

poco

Psicodramma per interposta persona

no

no

Psicodramma per scuole di teatro e attori

no

no

Psicodramma prolungato nella vita reale

no

no

Ricalco

no

no

Riprese video

no

no

Rispecchiamento ed empatia

no

Ristrutturazione del gioco

no

Role playing di formazione

no

no

Ruoli giocati dal regista

poco

Sedia vuota

no

Setting aperti

no

no

Shock psicodrammatico e colpi di scena

no

no

Sociodramma aperto al pubblico

poco

no

Sociodramma con gruppi reali

poco

no

Soliloquio

no

Sospensione della risposta

no

no

Specchio

no

no

Surplus Reality

no

Teatri psicodrammatici

no

no

Warming up e riscaldamento

poco

no

Sky Bet by bettingy.com